20 abril 2017

(Italiano) Classica o moderna. Com’è la vostra fede?

Disculpa, pero esta entrada está disponible sólo en Italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Vi siete mai chiesti qual è il vero significato degli anelli che mettete al dito pronunciando la vostra promessa d’amore il giorno del matrimonio?

Le origini sono antichissime e diversi sono i significati che le civiltà hanno dato allo scambio degli anelli.

Gli antichi egizi credevano di aver individuato una vena che, partendo dall’anulare sinistro, arrivasse fino al cuore ed è lungo questa vena che pensavano corressero i sentimenti. “Legare” l’anulare significa quindi garantirsi la fedeltà. Per incoronare e sigillare l’unione tra gli sposi gli antichi Romani si scambiavano anelli di ferro, per l’antica legge ebraica le fedi avevano tanta importanza, solo lo scambio di questi anelli fosse sufficiente a rendere legale il matrimonio. Nel matrimonio secondo il rito religioso è usanza che le fedi vengano portate all’altare dal testimone o da un bambino detto paggetto, legate ad un cuscino di pizzo dove il celebrante le benedice prima dello scambio. Secondo diversi costumi, l’anello nuziale è l’ultimo di una serie di regali che si scambiano gli sposi in segno di giuramento prima di unirsi nel matrimonio; tra questi doni è compreso l’anello di fidanzamento.

Ma anche per le fedi nuziali, la scelta è molto vasta e dovrete scegliere quella che più vi piace e si addice allo stile della coppia:

 

  • La Classica, è tonda e smussata.

  • La Francesina, è sottile e leggermente bombata.

  • La Mantovana, è più alta e più piatta e di solito pesa di più.

  • L’Etrusca, è piatta e decorata da scritte beneauguranti.

  • La Sarda, è decorata come un pizzo chiacchierino.

  • Di Platino, è molto rara e costosa e poco usata.

  • La Bicolore, due cerchi intrecciati di oro giallo e bianco.

  • La Tricolore, tre cerchi intrecciati di oro giallo e bianco.

  • L’Unica, ha incastonato un diamante.

  • La Ossolana, proviene dalla Valle Ossola, è l’espressione più significativa dell’antica tradizione orafa della zona. Essa riporta 4 significativi simboli: La stella

  • L’Alpina che raffigura la purezza, il grano saraceno la prosperità, i nastri intrecciati la perpetuità dell’unione ed infine le mezze sfere augurio di prolificità.

  • L’Ebraica, è in filigrana smaltata con decorazione di perline.

  • L’Umbra, ha l’incisione del volto di una donna o di una coppia divisi da un bouquet di fiori.